3. Se la forza motrice è minore delle forze resistente che si oppongono al moto il corpo solo se si trova già in movimento inizia a rallentare e l'accelerazione è minore di 0 e la velocità diminuisce.
(FORMULA)

I concetti di motrici e resistenti valgono non solo per le forze ma anche per i momenti e per la potenza.
(FORMULE)

- Se l'attrito è radente parliamo di forze.
- se l'attrito è volvente parliamo di momenti.

ATTRITO VOLVENTE

L'attrito volvente si manifesta quando un rotola su un piano.
(GRAFICO)

RESISTENZA DEL MEZZO

E' la resistenza incontrata da un corpo quando esso si muove con una determinata velocità all'interno di un fluido (aria, acqua) ed è provocata dall'inerzia della massa di fluido apostata con una certa accelerazione dal corpo in movimento.
I fluidi dotati di viscosità che è l'attrito interno di essi, quando scorrano sulla superficie di un corpo che si sposta con una certa velocità essendo viscosi, generano attrito e rallentano il corpo. Questo scorrimento prende il nome di RESISTENZA DE MEZZO.
(FORMULA)

Da questa relazione risulta che la resistenza del mezzo dipende da vari fattori;
1. rho: è la densità; più il corpo è denso maggiore è la resistenza;
2. v: è la velocità; maggiore è la velocità più c'è la resistenza;
3. a: è l'area della sezione maestra del corpo.; più il corpo è piccolo minore è la resistenza e viceversa più il corpo è grande maggiore è la resistenza;
4. cx: è il coefficiente di resistenza aerodinamica che dipende dalla forma del corpo; più il corpo è aerodinamico minore sarà la forza

There are no comments on this page.
Valid XHTML :: Valid CSS: :: Powered by WikkaWiki