EQUILIBRIO

Statica: un corpo è in equilibrio in due casi:
  1. se il corpo è fermo deve rimanere stato di equilibrio
  2. se il corpo è in moto costante
Quando studio un corpo non posso studiare un corpo reale perchè il suo comportamneto è complesso e quindi difficile da studiare.
Per questo motivo si fanno delle semplificazioni e lo si trasforma in un corpo rigido.
é un corpo ideale cioè un corpo che non esiste materialmente e nella realtà.
Esso ha due proprietà:
  1. deve essere indeformabile quando applico una forza;
  2. è omogeneo,cioè in ogni punto del suo corpo la densità è sempre la stessa.

EQUILIBRIO DEL CORPO RIGIDO
In un corpo rigido,per avere l'equilibrio,tutte le forze applicate si devono annullare con delle forze uguali e contrarie in modo da far restare fermo il corpo.La forza di relazione è la risposta alla forza di azione.

BARICENTRO
Ogni corpo rigido possiede un punto chiamatobaricentro dove concentro tutte le proprietà,in particolare le proprietà fisiche.
Una importante proprietà fisica è la massa con il baricentro è come se il mio corpo rigido fosse concentrato tutto in un punto.
Un punto è un'entità immaginaria e non ha dimensioni.Il baricentro è invece un punto reale,dunque serve per rappresentare tutte
le proprietà del corpo rigido,quindi al posto di mettere forze nel corpo,le concentro nel baricentro.

METODO GRAFICO

(GRAFICO)
1)Disegno il corpo con il suo punto G
2)Proietto il punto G sugli assi x e y e trovo XG e YG che sono le coordinate del punto G

Ilpunto G ha una proprrietà: si trova sull'asse di simmetria.




METODO ANALITICO E NUMERICO
Per determinare analiticamente il baricentro di una figura complessa si può utilizzare anche il momento statico(S) di una superficie(A) rispetto a una retta(r).
Il momento statico dipende dall'area del corpo e dalla distanza del rispettivo baricentro dall'asse.
Il momento statico è dato dal prodotto dell' area del corpo per la distanza del rispettivo baricentro della retta.

(GRAFICO) (FORMULA)

Per trovare la posizione del baricentro di un corpo qualsiasi bisogna dividere il corpo in tante figure elementari(quadrato,cerchio,triangolo,rettangolo,ecc.)
perchè se non trovo il baricentro non si può sapere la distanza del baricentro del corpo rispetto all'asse e di conseguenza non posso trovare il momento statico.

(GRAFICO)
1)Disegno il corpo e traccio l'asse dandogli un nome
2)Divido in tante figure elementari il corpo
3)Do un nome ad ogni figura elementare che possiede un'area e quindi un momento statico
4)Calcolo l'area di ogni figura e la distanza che la traccio sul disegno e poi la misuro
5)Calcolo il momento statico di ogni figura
6)Faccio la somma dei momenti e dico che il momento statico del corpo è uguale alla somma di tutti i momenti di ogni figura elementare.
(FORMULE)

Per trovare la distanza del punto G rispetto all'asse,applico la formula inversa.

(FORMULA)
There are no comments on this page.
Valid XHTML :: Valid CSS: :: Powered by WikkaWiki