La massa colpisce, il provino si flette, si piega, si rompe. Se le leghe sono leggere quindi poco tenace ma elastiche (rame e alluminio), il provino non si rompe.
Il provino presenta un intaglio (posto nella parte opposta dell’urto) per facilitare la rottura, esso può essere a U ( profondità = 5 mm, r = 1mm ) con resilienza KU oppure a U (profondità = 2mm) con resilienza KV.
I valori KU e KV sono diversi e non confrontabili (non c’è una relazione diretta tra loro), solo nel caso dell’acciaio c’è una correlazione.
L’intaglio V si realizza con la fresa ed è sagomato. Esso va fatto con cura senza strisciatura nelle parti o scanalatura che favorirebbero la rottura sbagliando così la prova.

Designazione prova:
KV 100/7.5;5;5.0

K : prova di resilienza
U/V : intaglio a U oppure a V
100 : energia potenziale nominale
7.5-5.0 : spessore in lunghezza
There are no comments on this page.
Valid XHTML :: Valid CSS: :: Powered by WikkaWiki