Revision history for TecMec3PgVenti


Revision [245]

Last edited on 2007-06-07 11:07:23 by TerzaB
Additions:
**DISEGNI PAG 20 METODO RADIOGRAFICO**


Revision [244]

Edited on 2007-06-07 11:06:40 by TerzaB
Additions:
~- //controlli semidistruttivi:// è un sistema particolare, cioè prelevo parte del materiale, anche il cordone (carotaggio) e faccio il controllo distruttivo e non.
~- //controlli non distruttivi:// non distruggono il provino
- metodo radiografico: una sorgente di raggi x (onde elettromagnetiche) con una frequenza e penetrano negli oggetti per effetto della lunghezza d'onda. Più o meno densi sono gli oggetti, i raggi penetrano di meno o di più. La densità varia a porzioni di oggetto (materiali non omogenei). Lo schermo o la lastra cattura e visualizza i raggi x che escono (la lastra è di materile plastico o metallico, e sensibile alla frequenza dei raggi x ma non alla luce). La lastra segna punti bianchi (pochi raggi), neri (tanti raggi) e sfumature. L'assorbimento dei raggi dipende dalla cavità e se il materiale è più o meno denso. Appoggio l'apparecchio sul pezzo se è uniforme non ci sono difetti. Ma se non è uniforme si possono vedere sul cordone delle soffiature. L'apparecchio è costoso, pericoloso, può essere usato solo da persone abilitate perchè i raggi x vanno in tutte le direzioni (per fermarli ci vuole il piombo).
Deletions:
~- //controlli semidistruttivi://


Revision [238]

Edited on 2007-06-07 10:38:09 by TerzaB
Additions:
~- //controlli semidistruttivi://
Deletions:
~- //controlli semidistruttivi://


Revision [237]

Edited on 2007-06-07 10:37:28 by TerzaB
Additions:
1) //prima:// verificare materiale sia preparato bene, oggetti puliti, elettodo compatibile con il materiale di base;
2) //durante:// verificare spostamento regolare lungo cordone;
3) //dopo:// verificare che la saldatura sia eseguita bene. Ci sono sistemi oggettivi universali:
Deletions:
~- __//prima://___ verificare materiale sia preparato bene, oggetti puliti, elettodo compatibile con il materiale di base;
~- __//durante://__ verificare spostamento regolare lungo cordone;
~- __//dopo://__ verificare che la saldatura sia eseguita bene. Ci sono sistemi oggettivi universali:


Revision [236]

Edited on 2007-06-07 10:35:28 by TerzaB
Additions:
~- __//prima://___ verificare materiale sia preparato bene, oggetti puliti, elettodo compatibile con il materiale di base;
Deletions:
~- __//prima://__ verificare materiale sia preparato bene, oggetti puliti, elettodo compatibile con il materiale di base;


Revision [234]

Edited on 2007-06-07 10:33:08 by TerzaB
Additions:
~- monocromatico, colore dipende dal tipo di sorgente
~- corrente lunghezza d'onda è unica e la fase è costante
~- direzionalità sorgente le onde hanno la stessa direzione.
**DISEGNO DIAGRAMMA ONDA LASER**
**Caratteristiche laser:**
A è il materiale attivo della sorgente, P (stazione di pompaggio) dà energia ad A e quindi A cede fotoni, lo scopo è far uscire i fotoni della scatola. Si mettono degli specchi alle estremità dove i fotoni si riflettono e girano tra i due specchi ed escono da uno specchio dotato di piccole uscite e trovano una lente ed escono i fotoni orizzontalmente.
**DISEGNO LASER**
**Controllo saldatura:**
Affinchè la saldatura venga effettuata come richiesta, cioè corretta, bisogna controllarle. Si può farlo in ogni istante:
~- __//prima://__ verificare materiale sia preparato bene, oggetti puliti, elettodo compatibile con il materiale di base;
~- __//durante://__ verificare spostamento regolare lungo cordone;
~- __//dopo://__ verificare che la saldatura sia eseguita bene. Ci sono sistemi oggettivi universali:
~- //controlli distruttivi:// il provino saldato viene sottoposto a resilienza, traziazione; si controllano δs e δr, non si può verificare A perchè il metallo è alterato, il cordone ha diverse caratteristiche.
~- //controlli semidistruttivi://


Revision [191]

Edited on 2007-06-06 13:16:48 by TerzaB
Additions:
~- Precarico F = 1+10[KN] serve per tenere le lamiere bloccate grazie agli elettrodi, può esserci una corrente preriscaldante se le lamiere sono spesse;
~- I = 5 / 20 [KA], t = 0,1 / 0,8 [s], il nucleo delle lamiere passa allo stato pastoso poi a quello liquido****** corto circuito**;
~- Permanendo tolgo la corrente e lascio il carico applicato: le lamiere si raffreddano;
~- distacco gli elettrodi;
~- ripetizione del ciclo perché la lamiera è estesa quindi applichiamo la saldatura (che salda materiali circoscritti) per più punti**→**** multipunti**.
Questo tipo di saldatura applica un sistema automatico. Gli elettrodi sono in rame per evitare l'interferenza con l'acciaio. Con questa saldatura posso saldare divrsi materiali. Lo spessore della lamiera va da 0.25 a 12 mm.
**Saldatura per rilievi:**
La forma del giunto della saldatura è il rilievo della saldatura, cioè dove circola corrente. Questa saldatura è semplice, ha una buona qualità e sicurezza del giunto.
**Saldatura per scintillio:**
I lembi degli oggetti si riscaldano o meglio diventano pastosi grazie all'effetto del scintillio, poi si uniscono i due oggetti per trazione. Non occorre preparare i lembi.
Esistono anche **metodi** di saldatura **moderni** (si può anche tagliare):
~- **fascio elettronico:** genera fasci di elettroni dotati di energia che, una volta puntati contro la superficie, colpiscono il materiale e avviene la scarica affinchè diventi pastoso per unire all'altro oggetto.
~- **plasma:** è un gas ionizzato,cioè un gas che viene attraversato da scarica, e gli elettroni si separano e ottengo il plasma (atomi, ioni, elettroni) che avendo tanta energia, la scarica nell'oggetto per riscaldarlo T≈ 10000°.
~- **laser:** sistema con potenza molto alta 10^^6^^ W/cm^^2^^, 4000-5000(micron), T═ 10000-15000. Si può saldare ma anche tagliare (superfice finita). Il laser è simile alla luce, ma differisce per alcune cose:
punto di vista fisico: campo elettromagnetico
**LUCE**:
~- λ+
~- sfasate
~- non direzione
**LASER**:
Deletions:
~-) Precarico F = 1+10[KN] serve per tenere le lamiere bloccate grazie agli elettrodi, può esserci una corrente preriscaldante se le lamiere sono spesse;
~-) I = 5 / 20 [KA], t = 0,1 / 0,8 [s], il nucleo delle lamiere passa allo stato pastoso poi a quello liquido****** corto circuito**;
~-) Permanendo tolgo la corrente e lascio il carico applicato: le lamiere si raffreddano;
~-) distacco gli elettrodi;
~-) ripetizione del ciclo perché la lamiera è estesa quindi applichiamo la saldatura (che salda materiali circoscritti) per più punti****** multipunti**.


Revision [174]

The oldest known version of this page was created on 2007-06-06 12:44:40 by TerzaB
Valid XHTML :: Valid CSS: :: Powered by WikkaWiki